lunedì 27 aprile 2015

0 La foto della domenica
Aprile /4*2015

E' stata una settimana piuttosto noiosa dal punto di vista creativo.
Il cambio armadi ha assorbito tutto il mio tempo,
anche perché non mi sono limitata a spostare roba, 
ma ho avvertito prepotente il bisogno di fare pulizia in ogni senso.
Perciò via libera allo svuotamento di ogni anta e ogni cassetto, 
pulizia di interni ed esterni e pulizia pure di abiti ed accessori.
Poco andrà buttato, molto donato, qualcosa riciclato.
Lavoro ad alto tasso di stanchezza, a sera crollavo sul letto senza più energie,
se non quelle di perdermi in un altro mondo, quello delle parole.

Ed è così che ben due libri sono stati letti!
(eh, ci voleva una scossa per ripartire)


"La bottega dei sogni smarriti" mi è piaciuto molto per il suo intrecciarsi di vite, di generazioni, di donne ognuna con le sue caratteristiche. Per i ricordi, i legami tessuti, i rapporti genitoriali a volte complessi altri complici.
Il dipanarsi degli eventi non ha avuto momenti di stasi, la storia mi ha avvinta subito e mantenuto alto il tasso di curiosità fino alla fine. 
Un libro che consiglio davvero, con la giusta dose di leggerezza e d'impegno.


"Meno cinque alla felicità" l'ho divorato... un libro leggero, da leggere in poco pochissimo tempo, una storia d'amore con lo zampino di un fantasma poco consueto (anche qui rapporti e dinamiche famigliari tra complicità e distacchi). 
Dopo averlo iniziato, mi sono resa conto che con questo libro avevo un déjà-vu, ed infatti, proseguendo con le pagine, mi sono resa conto che l'avevo già letto qualche anno fa (sono convinta che questa copertina mi abbia magicamente chiamata) e, nonostante questo ho continuato, perché la scrittura è scorrevole, trascinante e permette di leggerlo in poco tempo. 
Sono stata felice di averlo fatto, mi ha donato qualche ora di spensieratezza... a volte si ha bisogno di leggere per il solo gusto di farlo, senza pensieri particolari o riflessioni troppo profonde. 
Non c'è sempre bisogno che le parole scritte lascino solchi profondi nell'animo, ci sono giorni in cui un pizzico di sano relax è assai gradito!

Iscrizione posta sopra la porta della Biblioteca di Tebe:

"Medicina per l’anima”
 


Domenica scorsa hanno condiviso i loro pensieri in immagine:
* CriA - Tutti i Colori di Cria *
* Monica Rita - La mia Stanzina *
* Maria Teresa - Emmeti Ceramiche *
* Sabrina - Carta e Cuci *

Ringrazio per i bisbigli Erika e Fabiola.

domenica 19 aprile 2015

13 La foto della domenica
Aprile /3*2015

La settimana appena passata, mi ha vista impegnata in un progetto 
che era molto lontano dai miei pensieri... invece, mi sono lasciata trascinare: 
materiale di recupero, stoffe grezze, vecchie pagine, e un pizzico d'erba 
hanno dato luogo ad un contenitore davvero elegante e particolare,
che sicuramente verrà riutilizzato anche in altre occasioni.



Sei curiosa?
Purtroppo, non posso svelarti ancora niente, ma lo vedrai sicuramente 
su queste (ed altre) pagine nel mese di maggio.
Dai, porta un po' di pazienza e goditi la mia citazione di oggi
(andiamo a scomodare addirittura Confucio!)



Io scappo che oggi son di festa. La primavera è anche la stagione delle cerimonie 
e noi in questo periodo, ci ritroviamo parecchio impegnati.
Tu intanto, passa a leggere e a curiosare anche fra i post e le "foto della domenica"
delle amiche che hanno partecipato la scorsa settimana:

* Monica Rita - La mia Stanzina *
* Annalisa - Gua-sta Blog *
* Monica - Un Kookaburra in Giardino *
* CriA - Tutti i Colori di Cria *
* Sabrina - Carta e Cuci *
* RobbyRoby - Hay Lin bau bau *


Serena domenica e, ricordati che "la foto della domenica
è un'iniziativa libera, chiunque può partecipare!

Beta

mercoledì 15 aprile 2015

6 Sarà un biglietto, una scatola o un fiore?
Il biglietto a sorpresa {FestaDellaMamma}

La festa della mamma arriverà fra un po' di settimane,
ma per una volta, lascia che io giochi d'anticipo e così, anche tu,
avrai tutto il tempo per preparare un biglietto/dono davvero speciale...
scatola, biglietto o fiore?
Tutto!

Più veloce da fare che da spiegare, questa scatola-biglietto-fiore
(dall'anima riciclosa, proprio come piace a me!).



 Materiale:
Una scatola vuota dei formaggini;
 Un foglio di cartoncino bianco o colorato (a scelta, il mio era bianco, e l'ho acquerellato);
 Un pezzo di cartoncino verde;
 Carta velina bianca (ma puoi sceglierla anche colorata, a tuo gusto);
 Big shot e fustella foglie 
      (facoltative, se non le hai, potrai ritagliare la semplice sagoma a mano);
 Un pezzo di carta velina gialla;
 Colla a caldo;
 Colla stick;
 Un pezzo di carta fantasia: spartito, foglio di giornale, carta da regalo 
      (l'importante è che sia di circa 120 gr);
 Colore acrilico (o tempera) verde e pennello;
 Una molla (quelle delle penne) o un pezzo di fil di ferro. 
 Tempo necessario:
Adulti: 30 minuti + tempi di asciugatura

lunedì 13 aprile 2015

8 Swap di Pasqua:
ispirazione Foglie!

Prima di Pasqua è arrivata al mio indirizzo una busta,
con all'interno un manufatto davvero stupendo.

Il colore è fra i miei preferiti e spero davvero di rendere giustizia, 
con le mie foto, al foulard/bandana, dipinto e creato da Angy!



Il tutto è nato dall'iniziativa e relativo gruppo "Ispirazioni & Co.", creato da 4 comari:



Terza ispirazione: le foglie +più+ un bello swap (scambio) abbinato.

Ispirazione che Angela ha sfruttato benissimo!
Se volete conoscere un po' meglio questa valevole artista, leggete la bella intervista 
fatta da Federica... scoprirete una donna dai mille talenti!



Ogni particolare è stato curato alla perfezione, 
perlona d'argentone e bottone fermaglio compresi.







Dal canto mio, ho seguito la scia di 
una delle ultime creazioni: 
che sono finite proprio a casa di una delle comari, Barbara.



Busta creativa, con la pagina di un vecchio libro (quanto le amo!) cucita e,
timbro a foglia per identificare subito il tema dello swap.



Le foglie, diverse dal prototipo, perché completamente di stoffa, 
si sono avvolte attorno alla mia cartolina,
per rendere subito l'idea d'uso e,




non poteva mancare il particolare dell'etichetta inserita

(anzi, ne approfitto per ricordarvi che 
il buono sconto del 10% offerto da Stiketsscade proprio oggi... 
non lasciatevi scappare l'occasione di provare queste etichette
e ricordatevi di inserire il codice scnt1003 per avvalervi dello sconto!).

Il tema attuale sono gli anni '80. Stiamo rivivendo tanti bei ricordi, nel gruppo, ma in quanto a ispirazioni "tangibili" sotto forma di tutorial, personalmente la vedo dura.

Bon, vado a godermi la mia sciarpina e chissà che non mi venga una folgorazione a tema eighty!

Beta

domenica 12 aprile 2015

13 La foto della domenica
Aprile /2*2015

E' stata una settimana di pausa...
nell'uovo di Pasqua ho trovato l'influenza e, me la sono tenuta
(nessuno l'ha voluta scambiare con la sua sorpresa).
Poco male, ne ho approfittato per leggere, dormire e 
ripensare alle poche ore trascorse a Milano lo scorso week end.

Un piccolo antipasto, oserei dire, di questa città 
che emergeva dalle nebbie dei miei ricordi piccini.
Ospiti di carissimi amici, contavamo di frugarne ogni angolo.
La realtà è stata diversa, ma nonostante tutto soddisfacente.

La periferia ci ha accolto venerdì sera con un splendido sole,
ma al nostro risveglio sabato mattina, la città 
ci ha riservato un tempo grigio, freddo e decisamente bagnato.



Poco male, non ci siamo arresi e, abbiamo girato un po' in macchina,



cogliendo qua e là qualche scorcio, qualche scatto e qualche curiosità:
i paracarri vestiti io non li avevo mai visti e,
secondo te, potevo rimanere indifferente alla vista di una mega macchina da cucire?
Clic clic clic...



Parcheggio e via.
Prima tappa: il Duomo,
imponente e maestoso anche sotto la pioggia.



Nell'attesa che un po' di fila per l'entrata smaltisse,
siamo andati ad ammirare i suoi pinnacoli dalla terrazza della vicina Rinascente,
(dove un ottimo caffè ci ha tolto un po' di freddo dalle ossa).



E' stata la volta della Galleria Vittorio Emanuele.
Salotto buono della città, offre una passeggiata coperta davvero bellissima... 
io avrei girato tutto il tempo con il naso all'insù,
se non avessi temuto di sbattere addosso a qualcuno!
 


Sotto la guida della nostra amica, è stato d'obbligo tentare la fortuna,
girando con il tacco destro sugli attributi del toro 
(povera bestia, ormai le pa@@e neanche ci sono più con tutti 'sti giramenti).
Ma vuoi che proprio noi non crediamo alla leggenda?
"L'usanza dice che porti fortuna porre il piede sopra gli attributi del toro 
e compiere una rotazione ad occhi chiusi facendo perno su quel piede. 
Migliaia di turisti e milanesi ogni giorno li schiacciano ritualmente come portafortuna! 
Secondo la leggenda però porta fortuna ruotare di 360° con il tallone del piede destro 
sui testicoli del toro solo alle ore 24 del 31 dicembre!"



S'è fatta 'na certa... così, ancora una coda, 
ma per assaggiare i panzerotti del famoso Luini, questo ed altro e,
la pazienza è stata premiata: deliziosi!



Milano medioevale, con la scoperta della Piazza Mercanti (attualmente la piazza circoscritta dal palazzo della Ragione, la Casa dei Panigarola e la Loggia degli Osii) la cui volta, abbiamo scoperto, è un'ottima cassa di risonanza. Basta mettersi l'uno di fronte all'altro sui margini del loggiato e parlare normalmente, anche con mille rumori di sottofondo e, la voce arriverà nitida al compagno di chiacchierate!


Un'ultimo saluto al Duomo, visto da un'altra angolazione.



Esce un raggio di sole ed il Castello Sforzesco ci aspetta.



Magnifici i giardini, che con la bella stagione sono senz'altro da sfruttare.



Non dimentichiamoci però che era Pasqua, 
potevo non fotografare un po' di cioccolata?
Anche perché, come dice Pinocchio: "A me non piace il cioccolato!".


Come ti ho preannunciato però, l'influenza mi ha sorpresa proprio sabato.
Il rientro in casa mi ha vista febbricitante e spossata (anche se felice della giornata milanese),
il giorno di Pasqua l'abbiamo passato con  l'aggiunta degli amici brasiliani che hanno cucinato un loro pranzo tipico (che goduria! E si, me lo sono goduto, parzialmente ma goduto. 
Imbottita di tachipirina, ma almeno ho riassaggiato la picanha e un buonissimo riso condito con pollo e spezie).
Il lunedì, nonostante la splendida giornata, abbiamo deciso di rientrare e lasciare i nostri amici liberi di godersi il pic-nic di pasquetta.
Febbre in corpo e piedi al sole, siamo rientrati alla maison e mi sono curata per il resto della settimana!


Ecco il motivo per cui, non mi hai più letta su queste pagine.
Spero però con la mia toccata e fuga milanese, di averti invogliata a visitare questa città, se ancora non la conosci o, a darmi degli spunti per la prossima visita se invece sei un'assidua frequentatrice.
Sì, perché mica ho intenzione di accontentarmi, di sicuro prima o poi tornerò!



Mi è piaciuta questa frase letta in settimana e, l'ho fatta diventare una "quota" per te,
con i fiori primaverili di magnolia sullo sfondo. Spero gradirai!

Beta



Grazie per la partecipazione, della scorsa settimana, a "La foto della domenica" a:

* Monica - Un Kookaburra in giardino *
* RobbyRoby - Hay Lin bau bau *
* Annalisa - Gua-sta Blog *
* Sabrina - Carta e Cuci *

domenica 5 aprile 2015

5 Buona Pasqua e...
La foto della domenica Aprile /1*2015

Serena Pasqua
Happy Easter
Joyeuses Pâques
Frohe Ostern
Feliz Pascua
...
e adesso che te l'ho detto, gioiosamente, nelle lingue più conosciute,
torno a godermi la mia vacanzina.


Abbiamo approfittato di questi giorni per goderci qualche giorno di riposo lontani dal Podere
(chi mi segue su Instagram e Facebook l'avrà notato),
ma mica potevo saltare il nostro bellissimo appuntamento domenicale.

E così, foto della domenica ad alto tasso di auguri e golosità
e, citazione con sfondo a tema 
(mmm, non te l'ho mai chiesto: 
che ne pensi della nuova formula "immagine+citazione", 
ti piace o hai suggerimenti costruttivi da darmi?)



Ancora tanti auguri di Serena e Gioiosa Pasqua a te
e, a presto!

Beta

Chi ha condiviso il suo momento speciale, domenica scorsa
* Monica Rita - La Mia Stanzina *
* Maria Teresa - Emmeti Ceramiche *
* RobbyRoby - Hay Lin bau bau *
* Sabrina - Carta e Cuci *

Sempre graditissimi gli allegri bisbigli, perciò grazie a Maira e Moncy.

venerdì 3 aprile 2015

1 GuestPost Condividendo: Moncy insegna...
creare piccoli cestini pasquali con i bambini

 Un lavoro piccino piccino, ma colmo di passione e fantasia per la rubrica "Condividendo".

Oggi sarà Monica, alias Moncy76, la guida creativa di questo spazio.
Lettrice affezionata, già in altre occasioni ha allietato questo angolo 
con i lavori fatti per e assieme ai suoi bimbi.

In questo periodo il tema poteva solo essere pasquale,
ed io mi affretto a lasciarle la parola con questo bel

CESTINO PASQUALE 
(quasi montessoriano!).

 Materiale:
 Bicchieri di plastica
 Colla vinilica
 Forbici
 Filo di lana

 Tempo necessario per un cestino:
Adulti * 10 minuti; Bambini * 30 minuti circa (con l'aiuto di un adulto)

☞ Procedimento:
"Taglia il bicchiere in 9 strisce, arrivando fino ad 1 cm dal fondo del bicchiere.
Usa il bicchiere come fosse un telaio, perciò, fai un nodo al filo di lana (mantieni il 
gomitolo integro) e inseriscilo fra due strisce di bicchiere, con il nodo all'interno.
Passa il filo attraverso le strisce, alternando con un passaggio interno ed uno esterno.



Valuta l'altezza dell'oggetto che vuoi inserire, per il mio pulcino di cioccolata, 
sono bastati 13 giri... all'occorrenza, puoi farne di più.
Ferma l'ultimo giro con la colla vinilica, aspetta che asciughi.



Taglia l'eccedenza del bicchiere e inserisci la tua "sorpresa".
Puoi lasciare il bordo inferiore a vista o decorarlo con un nastrino colorato.



Confeziona i cestini dentro a semplici sacchettini trasparenti, chiudendoli (se vuoi) 
con un nastrino colorato che richiami il colore della lana usata per il cestino.

La nostra cassettina è colma di cestini pronti per essere distribuiti 
a maestre, amici e parenti 
e, i miei bimbi sono davvero contenti!"


Grazie Monica per quest'idea e per il tutorial che hai voluto condividere,
sono sicura che molti bambini in questi giorni si divertiranno con i tuoi spunti 
e le mamme ti ringrazieranno per un'attività utile e carina.

Io ti do appuntamento a domenica con la consueta foto 
che stavolta, sarà anche un po' il mio biglietto d'auguri per te.

Beta

linkwithin

Related Posts with Thumbnails