domenica 21 dicembre 2014

1 Spunti e appunti in attesa del Natale
Calendario d'Avvento -5

E siamo a 20...
e mi sembra di avere ancora un mucchio di cose da fare...
e e e... non ci voglio neanche pensare!

 Pensiamo allora ai vecchi lavori.
Dai natali passati, un bracciale perfetto per le feste.


Non sono un'esperta d'uncinetto e questo bracciale me l'ero inventato.
Della serie, se ci son riuscita io! 
Pochi punti e pure base, l'effetto "meraviglia" dipende dal filato!


 Un'idea di recupero.
Capita di ricevere in dono cesti di generi alimentari o di lasciarsi tentare,
facendo la spesa, da alimenti un po' più particolari e ricercati...
ad esempio, i formaggi d'oltralpe con la scatolina di legno.
Con il suggerimento di Silvia * Fancyhollow, otterrete una bella decorazione!


Snowman di recupero!



 Che Natale è senza il profumo della cioccolata calda?
La ricetta di Il Cucchiaio Magico, mi sembra buonissima!


Slurp... perfetta per merende in compagnia.



 Non solo alimenti calorici.
Due idee  gustose e leggere, per i prossimi pranzi festaioli,
li ha suggeriti Ramona * Today and Forever


Da inserire subito nel menù di Natale!



 Vi manca ancora un pensierino e il tempo stringe?
Francesca Lancisi * Art and Illustration, è una bravissima illustratrice
e mette a disposizione da stampare free* il suo calendario 2015.
Dono utile (e di sicuro gradito).


* e per non perdervi nessun nuovo post,
iscrivetevi alla newsletter... è gratuita!




 A proposito di profumi golosi, la conoscete la storia dell'omino di pan di zenzero?

"C’era una volta una vecchina che un bel giorno decise di cucinare un biscotto di pan di zenzero a forma di omino.
Quando però la cottura era quasi terminata la vecchina sentì una vocetta arrivare dalle profondità del forno: “Mamma mia che caldo che fa qui…Fammi uscire!”. 
La vecchina incuriosita aprì il forno e vide un biscotto a forma di omino scappare gridando: “Corri pure, tanto non mi prendi, sono l’omino di pan di zenzero!” Tutte le urla della vecchina al suo indirizzo furono inutili.
Nella sua fuga l’omino di pan di zenzero incontrò una mucca che, non appena lo vide, cercò di mangiarlo, 
ma lui continuò a fuggire, dicendo con un tono quasi cantilenante:
“Corri pure tanto non mi prendi, sono l’omino di pan di zenzero.”
Ben presto alla rincorsa dell’omino di pan di zenzero c’erano non solo la vecchina e la mucca, ma anche un cavallo ed un maiale, tutti con l’acquolina alla bocca. 
E l’omino canticchiava correndo: 
“correte più che potete, tanto non mi prendete, sono l’omino di pan di zenzero!”
Ad un certo punto, si trovò davanti ad un fiume ed una volpe si avvicinò e si offrì di aiutarlo a fuggire trasportandolo sul suo dorso fin sull’altra sponda. L’omino di pan di zenzero tutto felice saltellando e ringraziando la volpe le montò sul dorso.
Arrivati a metà del fiume la volpe disse al biscotto: “l’acqua sta diventando un po’ profonda e tu ti scioglierai se ti bagni, arrampicati sul mio naso così sarai al sicuro.”
L’omino di pan di zenzero fece come gli aveva detto la volpe 
e, quest’ultima, se lo pappò in un sol boccone."


A domani, buonanotte a voi!

Beta

venerdì 19 dicembre 2014

2 Spunti e appunti in attesa del Natale
Calendario d'Avvento -6

Per la 19^ finestrella

vi propongo un morbido lavoro ad incastro.

Ri-eccoli... 


una bella idea per un dono.



 Per le amiche che uncinettano.
ci insegna a farlo Tiziana * Tittadeco


Delicato e bellissimo!



 Niente uncinetto? E con ago e feltro come ve la cavate?
Perché gli zenzini di Carla + Craft Patisserie,


sono troppo tenerini!



 E per confezionare tutti questi doni, ci avete pensato?
Giorgia * Priorità e Passioni, ha dei suggerimenti per i pacchetti!


Quattro spunti belli belli e poi, largo alla vostra fantasia.



 Mi piace regalare dolcezze, non potevo che rimanere estasiata 
dalle dolci proposte di Giuliana * Di Cuore


Buoni e belli!



 Quando arriverà Babbo Natale a casa vostra, da che parte entrerà? 
Se non avete il camino sarà un bel problema.
Ci vuole l'idea di Sabrina * Carta e Cuci e la sua chiave magica. 


Un pensiero speciale per tranquillizzare i bimbi preoccupati!



 

E stasera, playlist natalizia!
Questa l'ha creata Cindy 
(che son sincera non conoscevo,
ma di cui ho letto da Sara e di cui mi è piaciuta tanto l'idea!)
 

Dolce notte.

Beta

giovedì 18 dicembre 2014

4 Spunti e appunti in attesa del Natale
Calendario d'Avvento -7

Diciotto e, ne mancano solo sette...

e allora via con la selezione di oggi,
per piccoli pensieri dell'ultimo minuto, ma colmi d'amore!

 Per una foto, per il menù delle feste,
in miniatura come segnaposto (e piccolo dono al nostro ospite):


Potrete scegliere i colori più opportuni ed adatti alla festa, ma in qualsiasi misura le facciate 
e, a qualsiasi scopo le destiniate... i bambini saranno ben felici di fare il lavoro "sporco"! 


 Una deliziosa idea ad amigurumi.
In ogni caso davvero originale la creazione di Airali.


Per decorare, da regalare!


 Per decorare un pacchetto o un sacchettino,
una strepitosa idea natural-decor di AboutGarden: 


Molto molto originale! 


 Le tag per non dimenticare di chi è il pacchetto, non sono mai troppe.
Festaioli questi bigliettini chiudi-pacco di Elena * Elegraf Grafica

 Modalità Natale... ON!


 Giorni di festa, giorni di bimbi a casa,
giorni di necessarie occupazioni anti-noia!
Il gioco da tavolo: fai da te un pupazzo di neve 
di Giada * QuandoFuoriPiove è perfetto!


I piccoli ne saranno entusiasti e, sono sicura che, non si stancheranno facilmente.
 


 Che mi piacciono i dolci, a questo punto, l'avrete capito.
Quale occasione migliore delle feste per sbizzarirsi con nuove ricette?
Mica potevo resistere alle Palmeritas o Prussiane di Anemone's Corner.


Pochissimi gli ingredienti e sembrano davvero facilissime da preparare.
Perfette!

 
"Hubert, l’anziano Babbo Natale, saltò giù dal letto: 
accipicchia, non si era svegliato in tempo!

Era già la vigilia di Natale, e non c’era ancora nulla di pronto, nemmeno un pacchettino! Dappertutto sul pavimento erano sparse in disordine le molte letterine di Natale che il postino aveva fatto passare attraverso una fessura della porta. 
Quasi contemporaneamente qualcuno bussò alla porta e la renna Max, fedele assistente di Hubert, entrò puntuale come ogni anno.
“E che cosa faccio adesso?” si lamentò Hubert.
“La sveglia non ha suonato!” 
“Chiedi a Otto, il mago, se può fermare il tempo, cosi tu potresti procurarti ancora tutti i regali”, suggerì la renna Max.
“Otto sa soltanto far apparire conigli dal cilindro!” brontolò arrabbiato Hubert. “E per di più soltanto bianchi!”
“Allora portiamoci dietro la cassa dei travestimenti”, disse la renna Max.
La cassa dei travestimenti era un baule enorme e pesante, piena di vecchi costumi, fazzoletti colorati, cappelli, scarpe e scialli che Hubert, anni prima, aveva ricevuto in regalo da una compagnia teatrale. Quando la caricarono sulla slitta questa si ruppe nel mezzo.
“E adesso che faccio?” si lamentò Hubert.
“Portiamola a mano.” sbuffò la renna Max. Si sfregò gli zoccoli prima di mettersi al lavoro e, trasportarono la cassa cosi per tutta la strada fino in città … per fortuna era in discesa.
Tutti i bambini stavano già aspettando con ansia i regali di Natale. 
Ma quell'anno Hubert e Max, al posto dei regali, fecero una divertente rappresentazione teatrale. E non ebbero niente in contrario quando, uno dopo l’altro, i bambini si misero anch’essi a recitare.
Si narrava di un Babbo Natale stanco e arruffato … 
e l’inizio faceva cosi: Hubert, l’anziano Babbo Natale, saltò giù dal letto … 
accipicchia, non si era svegliato in tempo!"
(Quella volta che Babbo Natale non si svegliò in tempo - Thomas Matthaeus Muller)
Vi sono piaciuti gli spunti e la storiella di oggi? 
Spero di sì e, vi do appuntamento a domani!

Beta

mercoledì 17 dicembre 2014

0 Spunti e appunti in attesa del Natale
Calendario d'Avvento -8

Ma quale compleanno da festeggiare,
via via che qui c'è un calendario da pubblicare!!!

 Un vecchio lavoro, ma sempre utile:
come riciclare due "vassoi" di cartone e farne una scatola porta-regalo!


Adatta ad ogni occasione e riutilizzabile sempre se mantenuta neutra!

 Ancora una scatola, ma piccina picciò.
Le scatoline a cuore di Linda * Con il cuore e le mani,
sono davvero veloci e graziose.


Un riciclo pure questo, per piccoli pensieri!

 E assieme al pacchetto, è d'obbligo il biglietto.
Magari originale come quello di Giorgia * Priorità e Passioni.
Per maestre, ma non solo.
Bellissimi anche come segnaposto o carta-menù!

 Segnaposto eleganti? Li abbiamo!
Anzi, ce li ha preparati Simona * MaPetitHome.


Qui, trovate pure i Menù in abbinata!
(La dimensione è stata ridotta e la scritta l'ho inserita io per una giusta attribuzione,
per scaricarli e stamparli, senza scritte, seguite i link indicati!)

 Il panettone ed il pandoro sono i dolci delle feste natalizie per eccellenza!
Ma se il primo assaggio lo facciamo, goduriosamente, in purezza,
poi magari quelli dopo, desideriamo accompagnarli con qualcosa di più.
Questa crema mi sembra un tocco assai goloso.


Da provare.
E se ci servisse ancora una scusa, Sale&Pepe è una garanzia!
(E poi, se proprio dobbiamo farci del male, facciamolo fatto bene...)

  "Non importa cosa trovi sotto l’albero, 
ma chi trovi intorno."   Stephen Littleword)




A proposito di festeggiamenti.
Ebbene sì, oggi sono giunta a ehmehmehmcinque anni...

vi offro virtualmente una fetta di Torta all'arancia 
(e granella di nocciole... mia variante) 

  




La ricetta è liberamente tratta dal regalo che mi sono fatta: 
grazie a Sabrine per questa meravigliosa chicca!


Vi ringrazio tutti, uno per uno, per gli auguri: 
via mail, telefono, sms... e facebook.
Siete stati numerosissimi ed io davvero sono felice e lusingata 
(e mi sento davvero tanto amata).
Sto cercando di ringraziarvi uno ad uno e spero di non dimenticare nessuno.

Ancora mille grazie!!!

Notte serena a voi, a domani!

Beta

linkwithin

Related Posts with Thumbnails