.

.

domenica 10 maggio 2015

Il cestino per i coni porta-riso
Matrimonio HandMade
{Tutorial*RicicliAmo}

Una nuova creazione invade lo spazio di oggi.
Guardala bene, non ti sembra di averne già visto un piccolo pezzetto, magari un particolare?
Focalizza l'attenzione, per un attimo, sulle piccole roselline decorative e vedrai che la tua curiosità si metterà in moto e rammenterai di averle già apprezzate QUI!



Ecco svelato l'arcano, ecco il lavoro di cui ti parlavo.
Niente a che vedere con la Festa della Mamma che molti festeggiano oggi
(AUGURI MAMMA!),
oggi parliamo di decorazioni per un matrimonio handmade
(anche se, a dirla tutta, niente vieta di poterla trasformare in un pensiero per la mamma: 
con dei fiori dentro ai coni, delle caramelle, dei bigliettini con pensieri affettuosi...).

Ma non solo una foto voglio regalarti oggi, bensì il tutorial completo per realizzare da sola questo

 Cestino per i Coni Porta Riso 
(da lanciare agli sposi)


Ecco nella bacheca il materiale principale che ti servirà.

 Specifica del materiale:
 Scatola di polistirolo 
    (perfetta quella del gelato da asporto che così verrà riutilizzata e non buttata);
 Tela grezza, quantità a seconda della scatola da rivestire (dentro e fuori);
 Pagine di un vecchio libro;
 Gesso da sarta;
 Cutter;
 Un righello piccolo;
 Forbice;
 Nastro di stoffa;
 Spilli normali (o da patchwork) e spilli con la capocchia decorata;
 Colla a caldo;
 Pinze da ufficio (facoltative);
 2 Piantine di erba sintetica (da Ikea - facoltative).

 Tempo necessario:
* Dai 40 ai 60 minuti circa. *
(dipende dalla quantità di particolari: roselline, decori dei coni... che si realizzeranno)


 Procedimento:

* Rimuovi il contenitore di plastica interno (se già non l'hai fatto) e, 
metti da parte il coperchio della vaschetta, per questo progetto non servirà. *

Appoggia la stoffa sul piano del tavolo stendendola bene.
Posiziona la vaschetta sulla stoffa e per poter prendere le misure: pinza il lembo finale della stoffa sul lato lungo del contenitore in modo da coprire anche 3 cm del bordo interno e, mantieni la stessa distanza anche per un lato corto (1).
Tenendo ferma la vaschetta, tira bene verso di te la stoffa (in modo che sia ben stesa) e con il gesso da sarta, segna tutto il contorno della base (2).
Togli la pinza e cercando di mantenere il bordo della base sul segno fatto con il gesso, appoggia la vaschetta sugli altri due lati, uno alla volta, sempre tenendo conto di 3 cm in eccedenza, segnandoli con il gesso (3).
Fatto questo, taglia la stoffa lungo le segnature esterne (4).

* Ripeti tutta l'operazione (ma senza eccedenze) tracciando le linee sul perimetro dei lati, 
per ricavare il rettangolo di stoffa che servirà successivamente per foderare l'interno. *



Posiziona il righello all'interno della scatola a circa 2 cm dal bordo (5) e,
tenendolo come linea guida, incidi tutto il perimetro con il cutter,
senza andare troppo in profondità per non danneggiare l'esterno (6).
Posiziona la stoffa sotto alla scatola (7),
facendo coincidere le linee a gesso della base con la base della scatola
(se sono troppo marcate, prima di procedere, attenuale un po' aiutandoti con una spazzolina). Partendo da un lato lungo e usando il dorso della lama del cutter, inserisci delicatamente il bordo della stoffa all'interno dell'incisione (8).
Completa tutti i lati lasciando stare gli angoli (9).



Gli angoli diverranno elementi decorativi, basterà semplicemente pinzarli fra le dita (10) stringendo la stoffa alla base e fare un nodo (11) (con la stoffa ruvida, basterà un solo nodo, non si muoverà).



Adesso foderiamo l'interno con il rettangolo di stoffa che hai tagliato all'inizio.
Parti da un lato corto ed inserisci il bordo di stoffa nel taglio, assieme alla stoffa esterna (12)
Per il momento lascia stare gli angoli, sistema solo i lati dritti (13).
Continua con il lato lungo e man mano con gli altri lati, avendo l'accortezza di verificare sempre con la mano che la stoffa rimanga ben poggiata alla base. 

* Se necessario, quando arrivi all'altro lato corto (e all'altro lato lungo) e la stoffa risultasse troppa per inserirla tutta nell'incavo, taglia l'eccedenza (ma ripeto, solo dopo aver inserito i primi due lati). *

Finiti i lati, sistema gli angoli.
Piega all'interno la punta eccedente dell'angolo, fino a portarla quasi a livello dell'incisione (14).
Poi, con il dorso della lama, inserisci delicatamente la stoffa nell'angolo, distribuendo le eventuali (ed inevitabili) pieghe (15).

* La scatola ora è completamente rivestita e già ha assunto un aspetto più sofisticato 
(chi lo direbbe che era una scatola del gelato?)
inoltre tu hai messo in atto la tecnica del patchwork senz'ago
Ecco, se già non conoscevi questa lavorazione, in modo molto semplice e basico 
hai avuto modo di sperimentare come funziona! *



Passiamo alle decorazioni.
Per fare le roselline, ti basterà tagliare una striscia più o meno lunga e più o meno alta di tessuto (16).
Lunghezza e altezza, determineranno la grandezza dei vari elementi.

E' semplice e non ho sviluppato un ulteriore passo passo, te lo spiego, sperando sia chiaro.

Basterà che tu pieghi a metà, nel senso dell'altezza (perciò mantenendo intatta la lunghezza) la tua striscia e che inizi ad arrotolarla strettamente su se stessa all'inizio, fermando il centro con un goccio di colla a caldo.
Poi prosegui tenendo la base della rosa fra le dita, avvolgendo la striscia su se stessa morbidamente e, torcendola e rigirandola, ad ogni giro.
Ogni tanto un goccio di colla ti permetterà di mantenerla in forma.
Alla fine, quando mancano 5 cm alla fine della striscia, metti un po' di colla a caldo sul fondo della rosa (fermando tutti i giri), passa sotto la stoffa mancante facendola aderire (attenta a non scottarti) e ritaglia l'eccedenza (che sarà quadrata o rettangolare) dandogli la forma di foglia (17).

(Se non le hai mai fatte e le mie parole non ti sono chiare, in rete ci sono numerosi video e/o tutorial. Ne trovi un esempio anche sulla mia bacheca Pinterest - clicca sull'immagine per seguire il link di riferimento).



Adesso viene la parte divertente, decorare il cestino.
Scegli una striscia di tessuto o di nastro che si abbini al rivestimento e soprattutto, s'intoni ai colori degli altri elementi scelti per il matrimonio.

Io ho puntato sull'effetto "simple rustic chic" con un nastro in lino grezzo a pois marrone,
ma per una versione più allegra e colorata anche il nastrino verde acqua con motivo zig-zag bianco sarebbe stato perfetto!

Posiziona il nastro al centro del lato lungo e, nel caso di un nastro alto, dopo averlo un po' arricciato, fissalo con uno spillo da patchwork (18) o in alternativa uno spillo normale (facendo attenzione ad inserirlo in verticale per non farne fuoriuscire la punta) o ancora un goccio di colla a caldo se scegli una sistemazione definitiva.
Avvolgilo tutto attorno, tornando al punto di partenza (19) e fissando l'altro capo (decidi tu se tagliarlo o se lasciarne cadere un pezzetto sul davanti).
Eventualmente, arriccia e fissa anche il nastro agli angoli.

Decora con le roselline il centro del nastro (in modo da nascondere la giuntura) e gli angoli, posiziona i fiori vicino ai nodi fatti inizialmente che così sembreranno a loro volta dei boccioli.
Fermale al centro con uno o più spilli dalla capocchia decorata (o in alternativa a questi, infila una perla in tinta negli spilli normali), daranno un tocco di luce e raffinatezza all'insieme.

A piacere, potrai riempire tutto il bordo del cestino con le roselline.



Eccole qui nel dettaglio...



Crea i coni porta-riso, semplicemente strappando da un vecchio libro le pagine necessarie e avvolgendole su se stesse a cono (basterà spalmare il lembo dell'ultimo giro con della colla stick per chiuderli).

Inserisci nel cestino le due piantine d'erba (dopo averle tolte dal loro vasetto)
e infila i coni fra i fili d'erba che li sorreggeranno a dovere
(ma puoi anche decidere di non utilizzarle e riempire fitto fitto il cestino di coni... 
l'erba però ha un effetto decor d'impatto e originale, secondo me).


A me, i coni fatti con le pagine piacciono molto anche semplici semplici ma, se tu lo desideri,
potrai dar loro un ulteriore tocco speciale, usando un fustellatore (perfetto quello per angoli)
con cui decorare la punta del cono (e volendo anche la punta esterna di chiusura)...




oppure, ancora (e con una penna adatta),
decorare la punta interna con le iniziali degli sposi, scritte in bella calligrafia.
Piccole attenzioni preziose!



Adesso riempili di riso e... 


EVVIVA GLI SPOSIIIIIII!!!

P.S.: Non ho nessun matrimonio all'orizzonte, ma il risultato di questo cestino mi piace molto, 
penso che sarò costretta a studiarne un utilizzo alternativo per poterlo sfruttare! ah ah ah...


Questa idea farà parte della raccolta "Matrimonio Handmade", 
per il mese di maggio, delle TopBloggerKreattive,

matrimonio handmade kreattiva

capitanate da Rosa di Kreattiva.
Da questo mese ne faccio parte anch'io.

Sono in ottima compagnia e, sarebbe bello se riusciste a trovare il tempo per andare a sbirciare
(e magari commentare) anche i deliziosi progetti ideati per l'occasione dalle mie colleghe...
(la prossima domenica poi, ne verranno pubblicati ancora, stay tuned):

IsLaura - Sposini da torta
AbcHobby.it - Invito per matrimonio ricamato a mano 
Ma Petite Maison - DIY Ring Bearer Box (Porta fedi)
Farecreare - Matrimonio handmade: la corona damigelle per le bambine
My Little Inspirations - How to create an outstanding *Vintage Wedding Table Plan* - Tablau
Mami Chips & crafts - Come realizzare un cuscino portafedi fai da te
Carta e Cuci Book Card con Sposini - Passo a Passo
Icoloridilaura - Bomboniere segnaposto shabby  
Briciole e Puntini Segnaposti country chic
Mostracci - Decorazione per il tavolo degli sposi
Acchiappaidee - Bomboniere: vasetto porta candele 
Quandofuoripiove - Il photo booth fai da te per far giocare i bimbi (anche) ai matrimoni
Elegraf - Album fotografico per matrimonio scaricabile
Kreattiva - Centro tavola origami



Aggiornamento con i nuovi link pubblicati domenica 17/05:
Lo dico, lo Faccio - Porta fedi rustico di legno
MyRoseinitaly - Ghirlanda di fiori
Penso Invento Creo - Tableau matrimonio fai da te a costo zero
Caseperlatesta - Partecipazioni e bomboniere stampabili
Speedy Creativa - Bomboniere country style  
Tulle e confetti - Cake topper in fil de fer 
Made in Bottega - Free Printable wedding Invitation - Invito stampabile 
Le Pecionate - Sacchetti porta confetti in tre mosse
Alessia scrap & craft - Ciotolina portafedi fatta in pasta modellabile
Colori Idee e Creatività - Segnatavoli floreali 
Tutti guardano le nuvole - Bomboniera Wedding Tea Cup
Oltreverso - Guest book tree, primaverile con fiori di melo


Condividere è bello e a noi piace liberare le idee!

Beta



N.B.: Grazie mille se sei giunta a leggere fino a qui... 
visto il post consistente e il fatto che oggi sono assente per tutta la giornata, 
il nostro appuntamento della domenica con "la foto" è spostato a domani. 
Non mancare, ti aspetto!

37 commenti:

  1. Brava Beta, veramente carino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena, nonostante la lunga spiegazione è un progetto molto semplice e ricicloso, come piacciono a me
      (e ho già un'idea per come utilizzarlo al di fuori del matrimonio).

      Elimina
  2. Bellissimo! I tuoi conetti starebbero benissimo in un matrimonio un po' retro, con il mio tableau de mariage!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela, è proprio vero.
      Hai notato anche tu che ci sono parecchie creazioni che sarebbero perfette assieme? :)

      Elimina
    2. Sí, infatti! Meglio cosí! In questo modo una sposa che ci seguisse avrebbe giá delle idee coordinate a cui ispirarsi!

      Elimina
    3. Eccerto, serviamo idee su un vassoio d'argento, anzi... rustic chic! ;)

      Elimina
  3. Questa idea è davvero molto versatile: perché usarla solo per il matrimonio?? Mi servirà da ispirazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ile, infatti io la userò fra qualche mese per una cerimonia che non sarà un matrimonio ;)

      Elimina
  4. Ecco dove avevi messo le tue bellissime rose!!! Andrò sicuramente a sbirciare tra i blog di questo gruppo per vedere tante cose belle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì CriA, erano finite proprio su questo lavoro, finalmente l'ho potuto svelare!
      Fai bene a fare il giro, ci troverai tante creazioni fantastiche... e domenica prossima se ne aggiungeranno altre a tema!

      Elimina
  5. Che bellissima idea di riciclo, davvero ben riuscita. E poi mi piace molto l'idea della carta con le scritte. Brava. Ciao Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristiana, felice che il mio riciclo sia diventato chic e vi sia piaciuto!

      Elimina
  6. Evviva gli sposi!!!! I tuoi romanticissimi coni porta riso invogliano chiunque a lanciare il riso agli sposi... Belli i materiali che hai usato si "sposano" bene insieme!!! complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... a lanciare il riso e a tenersi il cono pensando di riciclarlo, spero! ;)
      Grazie per i complimenti. :)

      Elimina
  7. semplicemente deliziosi questi conetti: raffinatissimi e proprio belli!
    ps adoro il rustic chic!

    RispondiElimina
  8. Bravissima Beta, hai avuto una splendida idea!! Adoro i colori che hai scelto e quelle roselline sono davvero il tocco di eleganza!! Grazie per il super dettagliato tutorial!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Eli per esserti fermata e per essere riuscita ad arrivare in fondo... decisamente con i tutorial non ho il dono della sintesi!

      Elimina
  9. Bellissimo! Evviva il rustic chic! Sembra che ci siamo messe d'accordo...
    Baci
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, direi che ci sono parecchie idee in linea fra loro... evviva il rustic-chic!
      (e grazie...)

      Elimina
  10. Ciao Beta, complimenti per quest bel progetto di riciclo creativo per un perfetto matrimonio handmade ! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rob, sono felicissima che ti sia piaciuto!

      Elimina
  11. mi trovo perfettamente d'accordo con tutti i commenti che ho letto!!
    Un'idea romantica, versatile ed economica (che non guasta!)

    Hai messo persino il tempo di realizzazione... sei troppo avanti!
    Io non ci riuscirei mai, con Edoardo non mi riesce di completare un progetto dall'inizio alla fine tenendo i tempi ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina grazie mille, per i tempi, diciamo che ho imparato a tenere conto (all'incirca, metto sempre un po' di più) dei tempi effettivi di realizzazione, tagliando le pause e le "giacenze". Ma è un'aggiunta di questi ultimi tempi, prima sarebbe stato inconcepibile! ;)

      Elimina
  12. Che cosa stupenda, cioè sei veramente bravissima, il tuo blog è pace, serenità e bravura! Brava Betta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, sei troppo buona, già mi accontento di trasmettere pace e serenità, che è un po' uno dei miei obbiettivi in questo periodo
      (ah ah, mi sento un po' figlia dei fiori detta così... so' un po' peace&love!

      Elimina
  13. Cioè, cosa dire di quell'erba? Rifinisce tutto il tuo prezioso lavoro con un tocco di poesia. Sei un genio! #maipiùsenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, grazie mille... pur non amando le piante finte (ma una vera zolla d'erba non penso sia da proporre) qui l'eccezione ci stava, dava proprio quel tocco in più! Grazie :)

      Elimina
  14. chi l'avrebbe mai detto che un contenitore di polistirolo e dei fogli di un vecchio libro potessero prendere vita per impreziosire un progetto così romantico e speciale, grazie di essere una topbloggerkreattiva
    baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosa, sono io che devo ringraziarti per avermi coinvolta e stimolata, avevo proprio bisogno di lanciarmi in qualcosa di nuovo!
      Un abbraccio.

      Elimina
  15. Insomma, un'altra buona scusa per mangiare gelati :D
    Mi piacciono tantissimo anche i coni con le pagine di giornale!
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo Giulia, assolutamente, i nostri sono attacchi creativi non di gola!
      Grazie comunque, felice per l'apprezzamento. :)

      Elimina
  16. è delizioso questo tuo progetto, semplice ma davvero d'effetto… si si ci piace proprio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie, ed io ne sono proprio felice!

      Elimina
  17. Complimenti, davvero una bellissima idea... il risultato è sorprendente e molto raffinato, mi piace tantissimo!! Dettagliato e perfetto anche il tutorial, bravissima!!
    Annarita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annarita, mi fa davvero piacere che l'insieme abbia accolto il vostro favore, ne sono davvero felice. Grazie infinite!

      Elimina

Ti va di lasciarmi un allegro bisbiglio?
Ne sarò felicissima e ti risponderò il prima possibile.
E se sei stata bene, torna a trovarmi!

N.B.: Tutti possono commentare anche come anonimi (in tal caso, ricordate di firmarvi) ma le vostre parole, le potrete rileggere solo dopo la mia approvazione... non è mancanza di fiducia, ma difesa da spam! ;)

Grazie a tutti!

linkwithin

Related Posts with Thumbnails