.

.

cursori

Un contest (Semplicità Volontaria) e due premi...

  Alessia scrive: "cosa c’è di meglio che creare ricette tanto semplici (e veloci, che si possano fare tutti i giorni, anche quando si torna a casa tardi dal lavoro) quanto buone? Una sorta di "comfort food" lampo?

Quindi per ""semplicità volontaria" raccontami quella ricetta semplice e veloce ma tanto tanto buona che prepari quando vuoi davvero coccolarti.
I premi non ci sono, cioè non ci sono nell’accezione classica del termine, ma come premio preparerò il pdf con tutte le ricette di "semplicità volontaria".... Partecipare è semplicissimo, basta postare la tua ricetta e l’immagine con le ciliegie linkata a questo post sul tuo blog (se non hai un blog mandala a me tramite il form "contatti") e poi metti il link del post nei commenti."


Quando ho visto questo contest di Alessia, ho subito messo in moto i pochi neuroni che non sono andati in vacanza, per trovare qualcosa di veloce e sfizioso da proporre...
l'idea mi è venuta l'altro giorno, qui in campeggio, quando pensavo a cosa preparare per il ritorno dalla spiaggia che fosse fresco ed invogliante anche per i ragazzi... ed ecco l'illuminazione, uno dei nostri piatti preferiti dell'estate:
       
 GIRELLINE FREDDE DI FRITTATA
 

Gustose e veloci da fare, apprezzate da grandi e bambini si presentano in modo sfizioso (girelle, lumachine, yo-yo...) e permettono di risolvere un pasto in poco tempo ed eventualmente utilizzando ciò che è rimasto in dispensa: vi serviranno delle uova, pochi altri ingredienti e... come sempre... un po' di fantasia!

Non vi serviranno mixer, frullatore o altre amenità, solo due ciotole e due forchette... a proposito, avete notato il servizio di piatti "fine-bone-plastic" che fa parte del mio corredo da campeggiatrice? ;-D

Ingredienti base: (per 3 adulti e 3 bambini)
Uova (io ne ho usate 6, ottenendo due rotolini)
Latte: poco
Succo di limone: qualche goccia
Sale, pepe, erbe aromatiche a piacere
Sottili fettine di formaggio saporito (emmenthal, provola...)
Padella media antiaderente
Una forchetta ed una tazzona (o contenitore dove sbattere le uova)

Preparate la base delle girelle, sbattendo in una ciotola (con l'ausilio della forchetta - avete presente il metodo della nonna? Ecco, proprio così...) le uova. Aggiustate di sale e di pepe, aggiungete un goccino di latte (poco poco) e le erbe aromatiche sminuzzate (o secche. Origano, basilico, prezzemolo...) ed amalgamate il tutto. Unite anche qualche goccia di succo di limone. Versate metà composto nella padella e fate cuocere la frittata. Poi, cucinate anche l'altra metà. Adagiate le frittate su un foglio abbastanza grande di pellicola trasparente e mettetici sopra le fettine di formaggio (che con il calore della frittata si fonderà leggermente).

Per la farcia: (questo è quello che ho usato io, ma si può procedere a piacere)
- Formaggio cremoso (Philadelphia o similare)
- Tonno: una scatola grande (svuotate l'olio)
- Carote a julienne (grattugiate o a filetti)
- Mais (scolato e lavato - 1 scatola piccola)
- Pomodorini a pezzetti
- Sale, pepe, erbe aromatiche q.b.
- Forchetta e ciotola

In una ciotola, amalgamate con una forchetta il formaggio cremoso con il tonno, cercando di sminuzzare bene quest'ultimo....
Aggiustate di sale e pepe e aggiungete a piacere le erbe aromatiche sminuzzate finemente (oppure secche. Basilico, prezzemolo, origano, maggiorana, erba cipollina...).
Quando avrete ben amalgamato, aggiungete anche le carote, il mais, i pomodorini e continuate ad amalgamare in modo da avere un composto abbastanza omogeneo. Distribuitelo sulle frittate e avvolgetele pian pianino su se stesse, chiudendo poi il rotolo così formato con la pellicola trasparente che aiuterà a mantenere la forma. Ponetele in frigorifero fino al momento di servire.

Potete mangiarle anche subito, ma se vengono preparate con mezza giornata d'anticipo (o ancora meglio il giorno prima) sono ancora più buone.

Ci vuole poco tempo per prepararle e servite con una bella insalatona di: cetrioli, carote a julienne (avanzate dall'impasto), pomodorini, capuccio, olive e mais... risolvono con freschezza e bontà un pasto estivo. Piacciono molto anche ai bambini per la loro forma giocosa (eventualmente privilegiate gli ingredienti che più gradiscono) e sono ottime anche per un pic-nic.

Provare per credere ... e sappiatemi dire!
Ah, il contest scade il 31 agosto...


...E già che in questo post si parla di partecipazioni, ne approfitto per parlarvi (con enorme ritardo) anche di due premi che mi sono stati donati da due web-amiche davvero gentili...

Innanzitutto grazie a Tiziana per avermi donato il "premio Dardos". A questo premio è stato attribuito un profondo significato e viene riconosciuto ai blog impegnati sul fronte culturale ed etico. Umilmente, e nel mio piccolo, m'impegno a perseguire questi scopi.... sperando di riuscirci...

e grazie a Sybille, che con molta simpatia mi ha fatto dono di questo:
perciò, anche in questo caso, m'impegnerò a coltivare la dolcezza che, ad essere sincera, non sempre riesco a tirare fuori....

Un bacione ed un abbraccio ad entrambe per avermi pensata... io adesso dovrei passarlo a voi, ma questo lungo post ha esaurito i pochi neuroni presenti, vi dispiace se rimando ad un altro giorno?

Un dolce sorriso a voi. Beta

4 commenti:

  1. Complimenti per i premi e per la ricettina sfiziosa!!!

    RispondiElimina
  2. E bella la ricettina!
    Io però ti consiglio di iniziare a pensare a qualcosa di tipico... per la prossima Cena!!!
    Baci, all'alba parto anch'io!
    polepole

    RispondiElimina
  3. Ma che bella ricettina! Facile facile, ma con una splendida presentazione! Me l'appunto subito!!

    RispondiElimina

Ti va di lasciarmi un allegro bisbiglio?
Ne sarò felicissima e ti risponderò il prima possibile.
E se sei stata bene, torna a trovarmi!

N.B.: Tutti possono commentare anche come anonimi (in tal caso, ricordate di firmarvi) ma le vostre parole, le potrete rileggere solo dopo la mia approvazione... non è mancanza di fiducia, ma difesa da spam! ;)

Grazie a tutti!

linkwithin

Related Posts with Thumbnails